caosinforma 137

E’ pubblicato online il n. 137 di caosinforma. Il sommario CONVERSANDO ANCORA DI PIÙ INSIEME Fare squadra ai tempi del coronavirus  A proposito di Il virus della retorica Comunità virtuali APPROFONDIMENTO Il piccolo e il grande Virus e reti IL VALORE NELL’EMERGENZA LETTO PER VOI Screen Generation Gli adolescenti e le prospettive dell’educazione nell’età dei media DAL TERRITORIO Un punto di riferimento: http://www.centrolatenda.net DAL TERRITORIO … Continua a leggere caosinforma 137

COMUNITA’ VIRTUALI

Il fenomeno delle comunità virtuali ha assunto oggi dimensioni planetarie e ha attirato l’attenzione di sociologi, antropologi, psicologi sociali, che ne hanno studiato i diversi aspetti. Essi hanno messo in luce, ora, le grandi potenzialità sociali di un mezzo che permette l’interazione tra persone molto lontane, ora, i rischi legati alla socialità fluttuante e spersonalizzata tipica del ciberspazio. Si tratta di un dibattito complesso e … Continua a leggere COMUNITA’ VIRTUALI

Il PICCOLO e il GRANDE

“Visti da un marziano“ Voglio provare ad essere un marziano. Ma non perché voglia sfuggire al mio destino di terrestre, sia chiaro (lo preciso solo perché il sospetto potrebbe sorgere spontaneo, di questi tempi). Voglio provare ad essere un marziano per provare a vedere “l’effetto che fa”, senza pregiudizi, ad osservare una scena mai vista prima: un uomo evidentemente molto anziano, interamente vestito di bianco, … Continua a leggere Il PICCOLO e il GRANDE

IL RISCHIO RETORICA

Il rischio nell’affrontare l’emergenza coronavirus è, come ci aiuta a riconoscere anche Padre Antonio Spadaro, Direttore di Civiltà Cattolica, in un’intervista telefonica rilasciata a Riccardo Cristiano di “Articolo 21”, (di cui riportiamo di seguito qualche stralcio) “è ovviamente quello di “spettacolizzare” quanto sta accadendo. A volte persino i dati, le cifre sembrano mirare più alla sensazione, al sensazionalismo, piuttosto che all’informazione. Ovviamente ci sono tanti … Continua a leggere IL RISCHIO RETORICA

TRE RACCONTI PER RIFLETTERE

Riportiamo qui tre brevi racconti (una gustosa barzelletta di Walter Chiari LA GIACCA CORTA, la storiella del DOMATORE DI PULCI, e la fiaba del RE NUDO) che possono aiutarci a capire quanto paradossalmente siamo disposti a distorcere la percezione della realtà, pur di non riconoscere i nostri errori e i falsi miti che poniamo alla base del nostro rapporto con il mondo e con la … Continua a leggere TRE RACCONTI PER RIFLETTERE

LE PROPOSTE DEL CENTRO

Da tempo si è cominciata a sottolineare l’insufficienza della scuola nel dar risposta a tutte le domande di formazione; non si è ancora data, però, sistematicità a questa analisi né si è compiutamente elaborata una strategia  complessiva che tenga conto di quanto si muove nelle sedi di formazione extrascolastica e definisca concretamente quale debba essere il rapporto tra la scuola e queste agenzie “altre” (pubbliche … Continua a leggere LE PROPOSTE DEL CENTRO

LA POVERTA’ EDUCATIVA

LA POVERTA’ EDUCATIVA E CULTURALE IN ITALIA.  I dati della CARITAS La povertà educativa rimane, in Italia, un fenomeno principalmente ereditario, che riguarda in gran parte famiglie colpite dalla tradizionale povertà socio-economica. Ad esempio si evidenziano situazioni di maggior svantaggio in tal senso (sia sul fronte dei servizi che delle possibilità individuali) proprio nelle regioni del Mezzogiorno che registrano i più alti livelli di povertà … Continua a leggere LA POVERTA’ EDUCATIVA

PERCHE’ LE PERSONE GIOCANO

Perché le persone giocano d’azzardo? E perchè alcune persone sono capaci di giocare d’azzardo in maniera responsabile senza sviluppare questi problemi? È  un segno di debolezza o  incapacità di affrontare i problemi? In qualunque caso, la faccenda non è mai così semplice. I problemi di gioco d’azzardo sono spesso vissuti come completamente esterni al controllo della persona, e “semplicemente smettere” non è considerata un’opzione possibile. … Continua a leggere PERCHE’ LE PERSONE GIOCANO

QUANDO IL GIOCO PRENDE LA MANO

QUANDO IL GIOCO PRENDE LA MANO… I problemi di gioco d’azzardo possono essere totalizzanti e gli effetti possono vedersi sia sui giocatori stessi sia nell’impatto devastante che ha sulle loro relazioni con gli altri, amici e parenti. Spesso il gioco comporta in famiglia le seguenti conseguenze: Litigare di più con il partner o con la famiglia, specialmente riguardo ai soldi, al budget di spesa ed … Continua a leggere QUANDO IL GIOCO PRENDE LA MANO

GAP  CHE FARE?

Qualche consiglio  per capire e fronteggiare il fenomeno quando riguarda persone e noi vicine   Si stima che per ogni giocatore d’azzardo patologico, altre 5/10 persone siano coinvolte. I comportamenti di gioco di una persona hanno impatti sociali, fisici e finanziari sulle persone vicine. Che sia il partner, figlio, collega o amico, il comportamento e le conseguenze del gioco patologico possono avere un impatto significativo. … Continua a leggere GAP  CHE FARE?

GLI INTERVENTI POSSIBILI

Uscire da una dipendenza dal gioco d’azzardo non è facile. È un duro lavoro e ci vuole molto incoraggiamento. Molte persone con problemi di gioco sono capaci di cambiare la loro vita perché hanno molto supporto dalle persone vicine. Il gioco d’azzardo patologico ha effetti simili sul cervello della dipendenza da droga e da sostanze, e questo spiega perché semplicemente provare a smettere non sia … Continua a leggere GLI INTERVENTI POSSIBILI

ATTENZIONE AI BAMBINI

Quando un genitore ha problemi di gioco d’azzardo, questo può avere un impatto importante sui figli. Diversi studi hanno dimostrato che figli di giocatori patologici sono molto più esposti al rischio della dipendenza da gioco d’azzardo nella vita. È importante aiutare i bambini coinvolti nel gioco d’azzardo di un genitore. Nonostante possano non dire niente, potrebbero sentirsi isolati, arrabbiati o depressi a causa di ciò … Continua a leggere ATTENZIONE AI BAMBINI

IL MERCATO ILLEGALE DEL GIOCO D’AZZARDO

Malgrado i dati dei diversi studi evidenzino come i giocatori siano maggiormente concentrati nel centro-nord, bisogna anche valutare lo dei Monopoli vengano sostituite con altre macchinette modificate e controllate dalle mafie locali. Tenere traccia delle giocate effettuate su questi apparecchi è impossibile, se non dopo il loro sequestro. Ad esempio nel 2018 l’antimafia di Palermo ha scoperto che tutte le giocate avvenute nelle agenzie dell’imprenditore Carlo Cattaneo andavano … Continua a leggere IL MERCATO ILLEGALE DEL GIOCO D’AZZARDO

TEMPO LIBERO. Manuale di istruzione

Ossessionati da tante forme di proposte per vivere al meglio i mesi estivi secondo le tante agenzie esperte nella gestione del tempo libero, vale la pena di chiamare le cose con il loro nome: vogliamo dedicarci ad un tempo di riposo che forse è meglio utilizzare nel nostro modo più congeniale per fare vacanza; magari una tradizionale pausa che ci aiuti a rallentare i nostri … Continua a leggere TEMPO LIBERO. Manuale di istruzione